Blog di Libero Pensiero

8 MARZO, Festa della Donna – LA MASCULA di Egidia Bruno e Enzo Jannacci e con Egidia Bruno

► LA MASCULA (premio Troisi “2002)
di Egidia Bruno e Enzo Jannacci
con EGIDIA BRUNO
Regia di Enzo Jannacci

Un’attrice sola in scena. Una voce femminile per raccontare la storia di Rosalba detta “la mascula” a cui piace giocare a pallone. La storia di una passione, prima per il calcio che per lo struscio, della fatica in campo prima che per il cucito, unaa passione vissuta per quello che è, e no per quello che gli altri vogliono che sia…
La storia di un modo di essere, inconsapevole della sua purezza, e proprio per questo ancora più libero. La storia di una libertà che non ha bisogno di provocare. Esiste, c’è. E questo basta a minacciare gli altri e la loro normalità, ..e se gli altri si sentono perduti… sono fatti loro.
Inatteso omaggio al calcio femminile condotto fra comicità e levità poetica, arricchito da tre canzoni composte da Enzo Jannacci per lo spettacolo.

► BIO:
Egidia Bruno.Attrice e scrittrice di origini lucane, si è laureata al DAMS di Bologna, diplomata come attrice presso la Scuola di Teatro di Alessandra Galante Garrone sempre a Bologna. Ha lavorato nel teatro per i ragazzi prodotti dal Teatro Eduardo di Opera (MI).ha recitato in “Bambine” regia di Mglietta, che vince nel 1997 il premio ETI-Teatro Ragazzi. Ha lavorato come attrice in alcuni programmi radiofonici e televisivicomico satirici:La sai l’ultima?(Canale 5), In cantina con Dario Vergassola, Pippo Chennedy Show con Serena Dandini e i fratelli Guzzanti,Perepepè con Gene Gnocchi,Iacchetti Night Show, con Enzo Iacchetti.
Un percorso artistico all’insegna della trasversalità, porta Egidia Bruno a diventare autrice di testi per il proprio lavoro:
del 1998 “Io volevo andare in America..e invece so’ finita in India”, scritto in collaborazione con Paolo Pifferi autore di Paolo Rossi.
Nel 2001 debutta nello spettacolo comico “Non sopporto le rose blu”.
Dal 1999 collabora con Zelig.
Nelle ultime stagioni fa parte del C.U.L.T.(Comici Uniti Liberi Trasgressivi) ovvero la satira politica trasgressiva di Zelig.
Nel 2002 vince il premio Massimo Troisi per la sezione “Scrittura comica” con
il racconto “La Mascula”
Nel 2004 è tra i protagonisti del “Progetto Jannacci al Filo”, tre mesi di spettacolo con Enzo Jannacci al Teatro dei Filodrammatici di Milano.
Nel 2005 è l’unica artista donna tra i finalisti del Premio Giorgio Gaber.
Nel 2006 firma il testo e la regia di A-Mors monologo interpretato da Mirko D’Urso.
Nel 2007 debutta a Milano nell’Antigone 2000 d.C. di cui è autrice e interprete insieme a Marisa Miritello con la quale forma il duo”LE FUORICATALOGO”, spettacoli su Sky.
Dal “2008 tiene corsi di recitazione al Mat (Movimento Artistico Ticinese).
Nel 2011 debutta con ”W l’Italia.it..noi non sapevamo” scritto con Marina Belotti, spettacolo vince il Premio Teatro dell’Inclusione-Teresa Pomodoro 20012, e il testo viene presentato al Salone del Libro di Torino nel 2013.
Nel 2013 partecipa alla Milanesina di Elisabetta Sgarbi con un testo sul suo rapporto umano ed artistico con Enzo Jannacci.
Nel 2015 debutta al Teatro Menotti di Milano con “No tu No”, omaggio a Jannacci.

 

◆◇◆ INGRESSO
30 € – Cena + spettacolo (ore 19.45)
12 € – Spettacolo + consumazione
Per la cena Si consiglia la prenotazione ai contatti del circolo:
329 7420775 (Dina)
0341/493262
coopliberopensiero@libero.it


« Blog